La ferrovia più bella d’Italia

La ferrovia più bella d'Italia La ferrovia che attraversa la Valle Vigezzo e le Centovalli è stata dichiarata la più bella ferrovia panoramica d'Italia. La trasmissione radiofonica "Bella davvero" di Rai Radio2 ha dedicato un'intera puntata alle ferrovie minori, alle stazioni abbandonate e al "viaggiare lentamente". Un viaggio sentimentale attraverso le meraviglie d'Italia tra cronaca e cultura,

La ferrovia più bella d'Italia

La ferrovia che attraversa la Valle Vigezzo e le Centovalli è stata dichiarata la più bella ferrovia panoramica d'Italia.

La trasmissione radiofonica "Bella davvero" di Rai Radio2 ha dedicato un'intera puntata alle ferrovie minori, alle stazioni abbandonate e al "viaggiare lentamente". Un viaggio sentimentale attraverso le meraviglie d'Italia tra cronaca e cultura, per scoprire quanto di sorprendente offre il Paese più bello del mondo.

I due conduttori, il giornalista Emilio Casalini e lo storico dell'arte Costantino D'Orazio, nella puntata di domenica 16 agosto 2015 hanno così proposto un percorso tutto italiano e rigorosamente con lentezza.

In Italia ci sono infatti 6.000 km di ferrovie dimenticate e 1.700 stazioni abbandonate. Cosa potremmo farne, si sono chiesti i due conduttori. Davvero un mondo, visto che sono percorsi che attraversano i nostri più bei paesaggi. Proprio come quello della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, che, grazie alle suggestioni dei paesaggi attraversati, ha attirato l'attenzione della redazione di RAI Radio 2.

I giornalisti RAI hanno dunque inserito la "Vigezzina-Centovalli" nella classifica delle 5 ferrovie panoramiche più belle d'Italia. Ma non solo: la ferrovia alpina piemontese è stata addirittura posizionata sul gradino più alto di questo podio virtuale e decisamente prestigioso, superando le piccole linee panoramiche di Trentino, Lombardia, Abruzzo e Toscana.

"Una ferrovia bellissima, davvero particolare – la definiscono i due conduttori – la cui caratteristica più incredibile è il percorso suggestivo, che attraversa panorami mozzafiato tra Italia e Svizzera".

"Per noi è una notizia davvero molto gradita – commenta il Direttore della Società Subalpina Imprese Ferroviarie, ing. Daniele Corti – Il fatto poi che a stilare questa classifica sia la redazione dell'emittente radiofonica Rai, capitanata da un qualificato giornalista come Casalini e dallo storico dell'arte D'Orazio, non può che inorgoglirci ulteriormente. Il lavoro che stiamo portando avanti da qualche mese, volto proprio a potenziare ulteriormente la nostra immagine e promozione, sta dunque portando i primi frutti, attirando l'attenzione non solo delle migliaia di viaggiatori che scelgono il nostro percorso ferroviario, ma anche di qualificate testate giornalistiche."

Potete riascoltare la puntata dedicata alle ferrovie panoramiche  cliccando qui.

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli è stata anche protagonista di una intera puntata della trasmissione Rai "Fuori binario", un format che in dieci puntate trasmesse nella tarda estate 2015 ha percorso l'Italia da nord a sud a bordo dei più affascinanti "treni minori".

La trasmissione dedicata alla nostra ferrovia è andata in onda domenica 4 ottobre 2015 sulla terza rete Rai e due settimane prima su Rai Italia, il canale Rai dedicato agli italiani all'estero e visibile solo nei continenti extra europei.

Il percorso a bordo del trenino bianco e blu con partenza da Domodossola e soste nei borghi della Valle Vigezzo ha permesso ai creatori della trasmissione di costruire un viaggio attraverso un'Italia fuori dai soliti itinerari, cercando di ritrarre le bellezze del paesaggio, di conoscere i borghi e le strade meno note, le particolarità culturali ma anche i produttori e le osterie che esprimono la cultura gastronomica di questo spicchio di Piemonte.

Questo vero e proprio viaggio televisivo a bordo del trenino bianco e blu, una delle eccellenze turistiche di tutto il Piemonte, ha portato il telespettatore alla scoperta di una delle valli più ricche di tradizioni montane di tutto l'arco alpino.

Soddisfazione, ovviamente, anche in questo caso, da parte dell'ing. Daniele Corti e del Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini, uniti in questa ulteriore occasione: "Il programma è stato un eccezionale veicolo promozionale e siamo certi che abbia colpito l'immaginazione di potenziali visitatori o turisti, tanto da convincerli a scegliere un itinerario su rotaie come quello della Vigezzina-Centovalli per scoprire questo affascinante angolo del nord Italia".

Potete rivedere la puntata dedicata alla Ferrovia Vigezzina-Centovalli cliccando qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi